Archivio di settembre 2008

La musica in testa

mercoledì, 17 settembre 2008

titolo: La musica in testa
autore: Giovanni Allevi

Di Allevi finora conoscevo solamente i pezzi più famosi, quelli che hanno fatto da colonna sonora alle pubblicità, che però quando passano non cambi canale perché vuoi sentire proprio la musica… E avevo sentito qualche intervista in tv, che mi aveva colpito.

Poi quest’estate, mentre eravamo alla notte bianca a Senigallia, alla presentazione dei racconti di Davide, con mia sorella, ci siamo accorte che era uscito questo libro. Lo compro io, lo compri tu, fatto sta che l’ha comprato lei. E poi, naturale, appena letto me l’ha prestato.

Solo una parola per riassumere le sensazioni: emozionante. Tanto che ho pensato “Devo ascoltare i brani di cui parla, voglio sentire quella musica…”. E i cd, poi, li ho cercati e comprati davvero, tutti. E anche ascoltati, tutti. Con un’emozione nuova. Il libro non è una autobiografia, Allevi è comunque giovanissimo. Ma è un racconto emozionante della sua “strega capricciosa”, la musica.

Gli effetti secondari dei sogni

mercoledì, 17 settembre 2008

titolo: Gli effetti secondari dei sogni
autore: Delphine De Vigan
il commento: Ho comprato questo libro per 4 motivi: per la copertina (mi lascio sempre trasportare), perché l’autrice si chiama come mia nonna, perché ha vinto il premio dei librai in Francia, e perché lo consigliavano a chi ha apprezzato “La solitudine dei numeri primi” e “L’eleganza del riccio”. In ogni caso, ne è valsa la pena, è scritto molto bene e racconta una bella storia. Una storia un po’ triste, quella della amicizia tra una ragazzina e una ragazza senza tetto, ma raccontata molto bene. E che fa riflettere.

Il principe della nebbia

mercoledì, 17 settembre 2008

titolo: Il principe della nebbia
autore: Carlos Ruiz Zafon
Dire che questo libro è inquietante è dire poco… Zafon mi è piaciuto moltissimo con “L’ombra del vento”, che l’anno scorso ho consigliato a tutti, e questo racconto, seppur molto più tetro, molto breve, e veloce da leggere, rispecchia comunque il suo stile.

Pochi inutili nascondigli

mercoledì, 17 settembre 2008

titolo: Pochi inutili nascondigli
autore: Giorgio Faletti
il commento: Dire che mi ha deluso è dire poco… Già pregustavo un bel thriller dei suoi, da divorare in uno-due giorni per la tensione… Invece sono 7 racconti, tutti molto diversi tra loro, di cui uno sicuramente noioso, uno troppo violento, uno che non sembra finito… Sicuramente ce n’è anche qualcuno molto bello, ma in generale il libro mi ha dato l’impressione che l’autore abbia raccolto qua e là dal fondo di qualche cassetto dei racconti giusto per pubblicarli… Insomma, niente a che vedere con gli altri. Speriamo si rifaccia con il prossimo.

Lo spazio bianco

martedì, 16 settembre 2008

titolo: Lo spazio bianco
autore: Valeria Perrella
segnalato da: Sabrina
il commento di Sabrina: Si legge tutto d’un fiato per la scorrevolezza e per le emozioni che suscita…il senso della vita raccontato da una “primipara attempata” che nell’attesa davanti all’incubatrice dove sua figlia lotta per la vita rivive il suo passato tra ironia e speranza. Adatto per le mamme e non!

Il sogno di mia madre

martedì, 16 settembre 2008

titolo: Il sogno di mia madre
autore: Alice Munro
segnalato da: Simona
il commento di Simona: Otto racconti, otto storie di donne narrate con grande sapienza e lucidità, senza alcun indugio verso tematiche “sconvenienti”, senza mai strizzare l’occhio al lettore. Credo che andrò presto in cerca degli altri libri scritti dalla Munro!

Diario di scuola

martedì, 16 settembre 2008

titolo: Diario di scuola
autore: Daniel Pennac
segnalato da: valentina
il commento di valentina: Non vedevo l’ora di leggere l’ultimo di Pennac…ed eccoci qua!! Nonostante fossi abituata alla saga dei malaussene, questo libro di un genere diverso, mi è piaciuto molto! Penso che lui sia uno di quei insegnanti di cui ci si ricorda x tutta la vita!! Lo consiglio a tutti i docenti!!