Archivio di gennaio 2009

Colazione da Starbucks

venerdì, 30 gennaio 2009

fitzgerald-colazione-starbu

titolo: Colazione da Starbucks
autore:  Laura Fitzgerald

Che effetto fa passare dall’Iran all’America?

Un viaggio nel tempo, più che nello spazio…la storia di una giovane donna in fuga da un paese stretto dall’estremismo religioso, alla ricerca della felicità.

Commozione e divertimento si fondono.

Educare alla libertà

venerdì, 30 gennaio 2009

titolo: Educare alla libertà
autore: Montessori Maria

Ho fatto la scorta dei saggi tratti dalle opere della Montessori, e adesso che Sveva ha compiuto due anni me li sto iniziando a leggere. Questo è il titolo che mi ispirava di più, e da cui ho iniziato la scoperta del tanto famoso metodo. Illuminante, direi.

Firmino

venerdì, 30 gennaio 2009

titolo: Firmino
autore: Sam Savage

Questo libro l’ho letto nei due giorni di ricovero in ospedale, quando è nata Siria, anche se Valentina me l’ha prestato questa estate!!

Si legge molto bene, anche se alcune parti contengono un po’ troppi riferimenti letterari. Per un lettore accanito è veramente singolare arrivare ad immedesimarsi in un ratto appassionato per la lettura…

Il disco del mondo

venerdì, 30 gennaio 2009

titolo: Il disco del mondo
autore: Walter Veltroni
segnalato da: Sabrina
il commento di Sabrina:Ho conosciuto Luca Flores attraverso il film Piano, solo ed è bastato a immergermi nella vita di questo artista incompreso ma allo stesso tempo così amato. Veltroni in questo libro semplice , aggiunge attraverso i ricordi di chi lo conosceva bene, un ulteriore pezzo della vita di Flores, di sè stesso, le sue inquietudini e ciò che più amava, la musica…che gli permetteva di essere sè stesso, libero. Ve lo consiglio perchè è toccante, ma fa bene al cuore.

Handicappato e carogna

venerdì, 30 gennaio 2009

titolo: Handicappato e carogna
autore: David Anzalone

Comprato e letto in un lampo… Zanza non si smentisce, il libro rispecchia in pieno il suo umorismo, e chi avesse già visto il suo spettacolo “targato H” ne ritroverà diversi spezzoni…
E chi lo conosce, invece, ritrova tutta la sua simpatia ed ironia.
Il libro parla di handicap, in chiave comica, come solo Zanza sa fare. Da handicappato? Direi più da “carogna” (in senso buono, naturale!)….
Bravo, davvero.

Siria

venerdì, 30 gennaio 2009

Siria è nata l’8 dicembre 2008.

Per questo sto latitando dal blog (e dalla lettura) da un mese a questa parte!

Oggi intanto recupero pubblicando le vostre letture che mi erano rimaste indietro, e le mie (ebbene sì, una o due pagine al giorno riesco anche a leggere!)