Archivio di novembre 2010

Cuochi si diventa

lunedì, 29 novembre 2010

csd

titolo: Cuochi si diventa

autore: Allan Bay

A costo di diventare noiosa, devo commentare anche questo libro di Allan Bay. La nuova edizione raccoglie i due precedenti libri Cuochi si diventa I e II. A volte mi diverto ad aprirlo a caso e provo a cucinare quello che mi capita sotto mano. Il libro è veramente completo, comprende tutte le tecniche di base e anche molte ricette particolari, da provare seguendo il nostro gusto. I commenti dell’autore sono sempre interessanti e divertenti e proprio le introduzioni ai singoli argomenti sono la caratteristica di questo libro, che lo rende diverso dagli altri libri di cucina “classici”.

Anche se sembra avere meno appeal di altri libri, per l’assenza di immagini e per l’estrema sintesi di molte ricette, è  ideale per chi in cucina si muove con disinvoltura. E’ infatti ricchissimo di spunti e le “manie dell’autore” sono assolutamente uno spasso!

Tutti i santi giorni

lunedì, 22 novembre 2010

tisg

titolo: Tutti i santi giorni

autore: Michele Serra

Michele Serra non ha bisogno di presentazioni. Questo libro l’ho comprato un sacco di tempo fa e poi mi è rimasto sugli scaffali, così l’ho ripreso la scorsa settimana e mi sono ritrovata immersa nella raccolta di corsivi di Serra tratti da quelli pubblicati dal 1997 al 2005 su “La Repubblica”. Molto divertenti e intelligenti, come ovviamente mi aspettavo, trattano i temi più svariati, dall’allarmismo dei giornalisti ad ogni nuovo virus scoperto o ai primi freddi invernali (nulla è cambiato negli ultimi cinque anni, dunque), alla mediocrità delle trasmissioni televisive.

Suddivisi per temi a seconda dei momenti della giornata, rendono il libro scorrevole e piacevole. Sicuramente da rileggere.

Smalto, rossetto e pollice verde

lunedì, 15 novembre 2010

smalto_rossetto2289_img

titolo: Smalto, rossetto e pollice verde

autore: Laetitia Maklouf

Fantastico regalo di compleanno (e lo commento dopo quasi due mesi perché me lo sono “gustato” per bene)!

Pieno di idee, non solo ortaggi e verdure da mangiare ma anche piante e fiori da tenere in casa o in giardino. Strutturato come un libro di cucina, con la lista degli “ingredienti” e relativo procedimento, ha delle immagini strepitose ed una estrema cura dei dettagli. Grazie Gloria per il regalo stupendo.

Ora devo solo procurarmi dei semi di banano, di frumento, delle felci, del rabarbaro, del sambuco…

Lupodrillo ama le coccole

venerdì, 12 novembre 2010

lupodrillo ama le coccole

titolo: Lupodrillo ama le coccole

autore: Texier Ophélie

Volete regalare un libro da cui i vostri bimbi non si separeranno per niente al mondo? Lupodrillo è uno di questi. Tatiana ce l’ha riportato da Firenze, insieme ad un altro della serie. E da quella sera (quasi un mese fa) non si va a dormire senza leggere entrambe le storie e riempire di bacini Lupodrillo e dudù (il suo pupazzetto).

Sveva stasera ha addirittura “letto” Lupodrillo alla sorellina. Dico “letto” perché a 4 anni non sa leggere, ma sa perfettamente a memoria ogni passo della storia, e così racconta con dovizia di particolari a Siria che Lupodrillo si alza, fa le coccole alla mamma coccodrillo/a, al papà Lupo,  ai maialini, a Lisa, e naturalmente a dudù…

La città della gioia

lunedì, 8 novembre 2010

 lcdg

titolo: La città della gioia

autore: Dominique Lapierre

Da qualche anno pensavo a questo libro, ma sono sempre stata frenata dal timore che fosse un libro triste. Alla fine l’ho comprato e mi sono immersa subito nella lettura. Devo dire che le storie che racconta sono molto forti e spesso tristi, ma l’autore riesce a coinvolgerci in un mondo, lontanissimo dal nostro, facendoci vivere le sensazioni quasi a pelle. Le storie ti entrano nel cuore e le riflessioni che scatena sono così profonde che già mentre lo si sta leggendo si sente il bisogno di tornare indietro e rileggere alcune parti per interiorizzare meglio i messaggi che stiamo leggendo.

La lettura è molto forte e non mi sentirei di consigliarlo a chiunque, ma sicuramente a molti e a tutte le persone che credono che il mondo diviso tra “nord” e “sud” come lo stiamo vivendo oggi abbia qualcosa di distorto nelle sue fondamenta.

A rischio

mercoledì, 3 novembre 2010

arpc

titolo: A rischio

autore: Patricia Cornwell

E’ il primo libro che leggo della Cornwell, me lo ha prestato babbo insieme ad altri, senza darmi grosse indicazioni su cosa aspettarmi, quindi sono partita con molta curiosità.

Storia di un investigatore che lavora su un caso di venti anni prima, di un procuratore molto ambizioso e di un incrocio di interessi e politica.

Putroppo devo dire che mi aspettavo qualcosa di più avvincente e, soprattutto per come sono abituata nella lettura di gialli/thriller, un maggiore approfondimento dei personaggi, che mi sono sembrati un po’  “abbozzati” e man mano che andavo avanti nella lettura ero lì che speravo in qualcosa di più. Dopo aver finito il libro ho trovato in giro per la rete anche altri commenti che riportavano un po’ la mia impressione, allo stesso tempo però ho trovato che tutti si dicevano delusi perché gli altri libri della Cornwell erano ad un altro livello…proprio per questo tra poco leggerò il prossimo della lista dei miei in prestito!