Archivio di febbraio 2011

Piccolo dizionario delle streghe

domenica, 27 febbraio 2011

piccolo...

titolo: Piccolo dizionario delle streghe

autori: Dette e Giovanni Bandini

Una raccolta curiosa di aneddoti, termini, modi di dire, credenze, fatti storici e leggende legati al mondo misterioso e magico delle streghe.
A me, questo genere di letture, fa impazzire!
Perfetto da leggere davanti al fuoco, sorseggiando vin brulè o sotto un cielo fiero di luna piena.

Ecco la storia

venerdì, 25 febbraio 2011

ecco la storia

titolo: Ecco la storia

autore: Daniel Pennac

Un libro scritto al condizionale… Un romanzo nel romanzo…
Personaggi: un dittatore agorafobico; il suo sosia barbiere; il secondo sosia, aspirante attore, folgorato dal cinematografo e, a sua volta, sosia di una star di Hollywood; il terzo sosia, aspirante businessman nel campo delle estrazioni minerarie; il quarto sosia (gemello del terzo), romanticone, innamorato, eletto a santo. Charlie Chaplin. E poi…lo stesso Pennac, e personaggi che si intersecano con la realtà, che escono dalla trama del romanzo per definire con l’autore la propria identità.
Un geniale miscuglio tra vita vera e finzione, realizzato con la solita (ma mai scontata) verve pennacchiana.

Inoltre, una lettura quantomai puntuale de ” Il grande dittatore”.
E un grazie speciale devo a questo libro, perchè mi ha fatto scoprire un poeta del quale non conoscevo l’esistenza: Carlos Drummond De Andrade.

Da leggere! Per tutti i palati letterari

Pesciolino dove sei?

venerdì, 25 febbraio 2011

pesciolino

titolo: Pesciolino dove sei?

testi: Claudia Palombi

illustrazioni: Laura Rigo

Un libro-filastrocca da bagno, per leggere coi nostri piccoli anche in acqua! Il segnalibro a forma di pesce è una pompetta, e si può usare per spruzzare le varie parti del corpo dei bimbi, man mano che vengono nominate durante il racconto. Un gioco educativo, divertente, intelligente, colorato…e realizzato interamente con materiali atossici. Carino, davvero!!

Nati in casa

giovedì, 24 febbraio 2011

nati in casa

titolo: Nati in casa

autore: Le custodi della nascita

commento: Un tesoro prezioso. Una vita che cresce dentro di noi, che ci accompagna per nove mesi, che si nutre dei nostri respiri e del nostro sangue. Un incantesimo che merita di essere custodito nell’aura magica che gli appartiene… Dare alla luce una piccola creatura senza intermediari, senza filtri a schermare il nostro primordiale istinto. Un atto d’amore per noi stesse, ma anche per la nuova vita che è appena sbocciata. Un profondo gesto di rispetto per la natura,
per le nostre radici, per la storia.

Per tutte le mamme, le donne in attesa, le donne e basta… ma anche per gli uomini, per i nostri complici e compagni di avventura.

Il libro che le multinazionali non ti farebbero mai leggere

mercoledì, 23 febbraio 2011

MULTINAZ

 

titolo: Il libro che le multinazionali non ti farebbero mai leggere

autore: Klaus Werner-Lobo

Klaus Werner-Lobo  ha raccolto i dati delle sue personali ricerche su alcune delle maggiori miltinazionali che manovrano le sorti del villaggio globale, violando i diritti e la dignità dei lavoratori, sfruttando selvaggiamente le risorse del pianeta, rimpinzandoci di bugie pubblicitarie per creare nuovi inutili bisogni. Per ognuna di esse ci presenta le accuse, i motivi per cui dovrebbero essere boicottate, ma anche i modi in cui poter prender parte attiva al boicottaggio e alla protesta, e una lista di siti internet in cui poter approfondire l’argomento.
Nella prima parte del libro, viene invece presentato il problema del capitalismo prepotente (sempre dati alla mano) parlando di petrolio, di industria alimentare e di sprechi, delle nuove forme di schiavitù, dell’avarizia, della democrazia malata, dell’economia agricola e dell’economia solidale. Molto bello il capitolo “Facciamo il mondo come piace a noi!”: perchè per il cambiamento non è mai troppo tardi, perchè il cambiamento deve iniziare da ognuno di noi. Cambiare dentro di noi, per cambiare il mondo.

“Perchè se vogliamo un mondo diverso, un mondo più equo e più bello, dobbiamo anche avere un’idea di come potrebbe essere: un mondo in cui tutti abbiano qualcosa da ridere, perchè hanno abbastanza di che mangiare e vivere, perchè possono godere di libertà e sicurezza di rispetto e amore. Non so se questo mondo esisterà mai. So però che è il mondo che sogno e questo sogno non me lo faccio portare via. Per questo combatto. E se con questo libro sono riuscito anche solo un paio di nuovi compagni o compagne di lotta, allora ho già raggiunto un buon risultato.”

Metello

lunedì, 21 febbraio 2011

mvp

titolo: Metello

autore: Vasco Pratolini

Ho in prestito questo libro dalla biblioteca personale di babbo, libro per lui “mitico”, “pietra miliare”…dopo tanto ascoltare i suoi racconti, mi sono decisa a leggerlo.

Ambientato negli anni che vanno dalla fine dell’800 alla metà del ‘900, racconta la storia di un giovane orfano che scappa dalla campagna toscana per cercare un lavoro a Firenze. Qui non solo impara il mestiere di muratore ma trova i suoi maestri di vita e di pensiero politico. Attraverso le vicende personali del muratore Pratolini ci racconta la storia delle prime lotte sociali in Italia, i primi scioperi, la nascita dei sindacati. Soprattutto ci trasmette il messaggio che ogni lavoro ed ogni lavoratore hanno la propria dignità; qualsiasi lavoro si svolga, se fatto bene, può renderci fieri di ciò  che facciamo.

D’un tratto nel folto del bosco

mercoledì, 16 febbraio 2011

Oz - D'un tratto nel folto del bosco

titolo: D’un tratto nel folto del bosco

autore: Amos Oz

commento:  Che dolcissima favola! Quanta saggezza, quanta spontaneità… E quanta cura, da parte dell’autore, nel trasmettere suoni, silenzi, stati d’animo, pensieri, paure e coraggio! Personaggi indimenticabili, dai nomi elfici: Nimi, Mati, Maya, Nehi, Almon, Danir…
Un villaggio che sembra normale, ma afflitto da un misterioso sortilegio: la totale assenza di vita animale, al di fuori di quella umana. La cattiveria e la meschinità si scontrano con la purezza e l’igenuità…al suono delle acque del ruscello che, nonostante tutto, continuano imperterrite a scorrere.

Lettura che consiglio proprio a tutti. Non può non piacere! Oz sa toccare la nostra più intima sensibilità.
Meravigliosa storia da leggere ai bambini.

L’amante di Lady Chatterley

lunedì, 14 febbraio 2011

alc

titolo: L’amante di Lady Chatterley

autore: D.H. Lawrence

Libro più che famoso, libro scandalo al momento della sua prima pubblicazione a Firenze nel 1928 in “edizione privata”, bandito dall’Inghilterra e dagli Stati Uniti, riabilitato solamente negli anni sessanta nella patria dell’autore.

L’ho letto la prima volta durante l’adolescenza e lo ricordavo anche io come “scandaloso”. Riletto a trent’anni e con un decennio di “oscenità in TV” alle spalle, devo dire che fa meno effetto, anche se ci sono dei passaggi che mi ha fatto molto piacere leggere da adulta, con la differenza di età infatti sono riuscita ad andare oltre la “storia d’amore”. Lawrence delinea contrasti: Clifford di famiglia aristocratica, marito mutilato dalla guerra concentrato su sé stesso e sulla sua industria-macchina da soldi, il guardiacaccia Mellors figlio del popolo, l’amante, schivo e solitario tanto da apparire antipatico e scontroso, legato intimamente e con forza alla natura, che, quasi contro il suo volere, lascia a Connie-Lady Chatterley lo spazio per aprire un varco e riportarlo ad avere una relazione: “Credevo di aver chiuso con certe faccende  e invece ho ricominciato” – “Ricominciato cosa?” – “A vivere, è la vita, non c’è verso di tenerla a bada. E se ci si riesce, tanto vale morire. Per cui, se era destino che ricominciassi, così sia.”

Lasciamo entrare nella nostra vita la passione, che sia amorosa o di altro tipo, lasciamole un varco.

Indovina quanto bene ti voglio

lunedì, 14 febbraio 2011

Oggi è San Valentino, e (da una idea di Tatiana) abbiamo deciso di festeggiarlo alla grande! Così, (chi puntuale chi meno) pubblicheremo un libro ciascuna. Ognuna di noi vi parlerà di un libro, un modo divertente per ricordarci di dire ti voglio bene alle persone che amiamo.

Buon San Valentino a tutti!

indovina quanto bene ti voglio

titolo: Indovina quanto bene ti voglio

autore: Sam Mc Bratney, Anita Jeram

Quando si dice il destino… fino a ieri non sapevo (troppo indecisa) quale libro pubblicare per San Valentino, e oggi finalmente è arrivato il corriere (lo so, l’ho fatto di nuovo, sto incrementando ancora il numero di libri che non riesco a leggere…). Vabbé, è arrivato il corriere, e mi ha portato proprio questo libro, che ho ordinato diverso tempo fa per le bimbe.

Così, San Valentino lo festeggiamo leggendo questa storia dolcissima del coniglietto e del suo babbo, che fanno a gara a misurare quanto bene si vogliono, fino alla luna… e ritorno!!!

Lupodrillo e la paura

mercoledì, 9 febbraio 2011

lupodrillo

titolo: Lupodrillo e la paura

autore: Ophelie Textier

commento: L’ho già detto che adoro Lupodrillo? Sì, mi sa che l’ho già detto qui, ma lo ripeto! Da quando abbiamo scoperto Lupodrillo e Dudù infatti non c’è storia che tenga, devo dire! Questo poi è meraviglioso, con il papà lupo che lo rincorre e gli fa paura, i fulmini, la banda di ragni, il film dell’orrore, i fantasmi, per finire con la paura del buio e le ombre di papà lupo e mamma coccodrillo (“Gli hanno fatto uno scherzetto!” dice Sveva felice).

Un libricino per esorcizzare le paure dei più piccini e fugarle con le coccole, che a casa di Lupodrillo, con papà Lupo e mamma Coccodrillo non mancano mai!