Archivi per la categoria ‘bambini’

Piccolo blu e piccolo giallo

venerdì, 6 aprile 2012

piccolo_blu_e_piccolo_giallo

titolo: Piccolo blu e piccolo giallo

autore: Leo Lionni

 
Dopo una lunga lunga assenza, rieccomi tornata apposta per presentarvi l’ultimo arrivato nella libreria dello gnomo.
Un classico della letteratura per l’inafnzia, una lezione di fantasia. Creato dall’autore-pittore-scultore-designer nel 1959, è ancora proposto spesso nelle scuole materne per la sua forte carica didattica che consente un approccio da molteplici punti di vista.
Ho scoperto questo gioiello per caso, tra gli scaffalli della nostra libreria del cuore, e sono rimasta commossa dalla magia e dalla poesia della storia. Storia che parla di amicizia, di amore, di unione, di mescolanza, di comunione, di partecipazione, di gioia. E i protagonisti? Macchie di colore! Schizzi che hanno la loro propria identità, che si muovono, si abbracciano, piangono, giocano… Stupefacente, davvero! E lo gnomo ne è entusiasta!!
Quando l’immaginazione diventa vita e passione.

Cenerontola, principessa all’arrembaggio

sabato, 17 dicembre 2011

cenerontola2

titolo: Cenerontola, principessa all’arrembaggio

autore: Davide Nonino

Di Cenerontola vi ho parlato già lo scorso anno in occasione dell’uscita del libro “Chi ha visto Cenerontola?“. Da un libro di scrittura creativa è nato un libro di fiabe per grandi e bambini, che Sveva ed io abbiamo letto divertite più e più volte (il diritto di rileggere in casa nostra è applicato spesso!)

Ci piace perché è irriverente, perché non è la solita principessa con la puzza sotto il naso, perché ci sono il principe Buzzurro, il gatto con gli stivali e tanti altri personaggi che danno vita a una storia non convenzionale e davvero unica. Alcuni passi (lo ammetto) sono forse anche troppo irriverenti, di una ironia che bambini molto piccoli non colgono ancora, ma il bello della rilettura è che ogni volta viene colto un pezzettino di storia, e che ci sono diverse chiavi di lettura anche  a seconda dell’età del lettore. Un libro da scoprire con curiosità, e magari da far trovare sotto l’albero a grandi e piccini!

Material Montessori fai da te

sabato, 17 dicembre 2011

montessori-ital001

titolo: Montessori fai da te

autore: Sylvia Dorance

La mia passione per il Metodo Montessori ormai la conoscete bene, ne ho parlato diverse volte in questi articoli, e diversi libri aspettano ancora di essere recensiti (alcuni anche di essere letti). Ogni libro per me è una scoperta nuova, una sfaccettatura diversa e sempre più magica di un approccio ai bambini rivoluzionario. In questo percorso, la cosa più difficile per me è stata spesso di provare a realizzare il materiale montessoriano in casa. Le lettere, le spolette, i numeri, il cestino dei tesori, il baule dei travestimenti… Alcune cose non richiedono spiegazioni particolari, e basta lo spunto per realizzarle. Ma altre spesso sono un po’ più complesse da realizzare, e devo dire che la lettura di questo libro è uno spunto perfetto! Il libro è diviso in due parti: una prima di Calcolo e Matematica, e una seconda di Lettura e Grammatica, ed è una vera miniera di imformazioni pratiche per realizzare in casa materiale Montessori.
Da leggere anche se i propri bimbi sono ancora piccolini, perché per realizzare molti dei materiali ci vuole un po’, soprattutto se è una attività a cui potete dedicare solo alcuni ritagli di tempo!

Amarli senza se e senza ma

mercoledì, 16 novembre 2011

36-Amarli-senza-se-e-senza-ma

autore: Alfie Kohn

titolo: Amarli senza se e senza ma

Da quando sono nate le mie figlie ho letto molti libri sull’educazione dei figli, ma questo è senza ombra di dubbio uno dei più difficili che io abbia affrontato. Perché attraverso la lettura di questo testo ho rivissuto e ridiscusso (come faccio ogni giorno, d’altra parte) l’approccio educativo tradizionale, quello con cui sono cresciuta e che ora, da mamma, mi sta stretto. Il testo nella prima parte analizza i sistemi educativi in cui premi o punizioni vengono utilizzati per indurre i bambini a “comportarsi bene”, e introduce gradualmente il concetto di amore incondizionato, che permette di passare dalla logica impositiva a quella collaborativa.

Devo dire personalmente che il libro mi ha dato molte conferme (sul fatto che un certo tipo di approccio che avevo già potesse essere nella direzione giusta), ma anche molti spunti di riflessione, che mi piacerebbe trovare il modo di discutere anche con le mamme che hanno un punto di vista differente. La difficoltà più grande che trovo infatti (principalmente coi nonni) nell’utilizzare un approccio alternativo, è quello di non riuscire a far capire il mio punto di vista sulla questione premi e (soprattutto) punizioni. Nel libro viene affrontato in dettaglio anche questo punto, uno dei più spinosi a mio parere!

Giochiamo allo yoga

lunedì, 27 giugno 2011

Giochiamo-allo-yoga

titolo:  Giochiamo allo yoga

autore: Claudia Porta

Questo è senza ombra di dubbio uno di quei libri che ci accompagneranno per molto tempo. Uno di quelli che sfogliamo e risfogliamo, che ci porteremo a scuola per leggerli insieme agli amichetti, che condivideremo con le altre mamme e le maestre. Lo yoga per noi è una disciplina poco praticata. In casa, solamente io ne avevo qualche infarinatura, grazie ad un piacevolissimo corso seguito prima della (prima) gravidanza. Con questo libro, che sembra quasi una favola (merito anche delle belle illustrazioni) lo stiamo riscoprendo un po’ tutti. Sabato pomeriggio, mentre Siria faceva il pisolino, io e Sveva ne abbiamo approfittato per dedicarci un momento tutto per noi, a leggere e provare tutte le posizioni. Il giorno dopo Sveva se le ricordava già quasi tutte, fatte a modo suo, ma non per questo meno perfette!
E magari partendo da qui, chissà che non ricominci sul serio anche io!

Pesciolino dove sei?

venerdì, 25 febbraio 2011

pesciolino

titolo: Pesciolino dove sei?

testi: Claudia Palombi

illustrazioni: Laura Rigo

Un libro-filastrocca da bagno, per leggere coi nostri piccoli anche in acqua! Il segnalibro a forma di pesce è una pompetta, e si può usare per spruzzare le varie parti del corpo dei bimbi, man mano che vengono nominate durante il racconto. Un gioco educativo, divertente, intelligente, colorato…e realizzato interamente con materiali atossici. Carino, davvero!!

D’un tratto nel folto del bosco

mercoledì, 16 febbraio 2011

Oz - D'un tratto nel folto del bosco

titolo: D’un tratto nel folto del bosco

autore: Amos Oz

commento:  Che dolcissima favola! Quanta saggezza, quanta spontaneità… E quanta cura, da parte dell’autore, nel trasmettere suoni, silenzi, stati d’animo, pensieri, paure e coraggio! Personaggi indimenticabili, dai nomi elfici: Nimi, Mati, Maya, Nehi, Almon, Danir…
Un villaggio che sembra normale, ma afflitto da un misterioso sortilegio: la totale assenza di vita animale, al di fuori di quella umana. La cattiveria e la meschinità si scontrano con la purezza e l’igenuità…al suono delle acque del ruscello che, nonostante tutto, continuano imperterrite a scorrere.

Lettura che consiglio proprio a tutti. Non può non piacere! Oz sa toccare la nostra più intima sensibilità.
Meravigliosa storia da leggere ai bambini.

Indovina quanto bene ti voglio

lunedì, 14 febbraio 2011

Oggi è San Valentino, e (da una idea di Tatiana) abbiamo deciso di festeggiarlo alla grande! Così, (chi puntuale chi meno) pubblicheremo un libro ciascuna. Ognuna di noi vi parlerà di un libro, un modo divertente per ricordarci di dire ti voglio bene alle persone che amiamo.

Buon San Valentino a tutti!

indovina quanto bene ti voglio

titolo: Indovina quanto bene ti voglio

autore: Sam Mc Bratney, Anita Jeram

Quando si dice il destino… fino a ieri non sapevo (troppo indecisa) quale libro pubblicare per San Valentino, e oggi finalmente è arrivato il corriere (lo so, l’ho fatto di nuovo, sto incrementando ancora il numero di libri che non riesco a leggere…). Vabbé, è arrivato il corriere, e mi ha portato proprio questo libro, che ho ordinato diverso tempo fa per le bimbe.

Così, San Valentino lo festeggiamo leggendo questa storia dolcissima del coniglietto e del suo babbo, che fanno a gara a misurare quanto bene si vogliono, fino alla luna… e ritorno!!!

Lupodrillo e la paura

mercoledì, 9 febbraio 2011

lupodrillo

titolo: Lupodrillo e la paura

autore: Ophelie Textier

commento: L’ho già detto che adoro Lupodrillo? Sì, mi sa che l’ho già detto qui, ma lo ripeto! Da quando abbiamo scoperto Lupodrillo e Dudù infatti non c’è storia che tenga, devo dire! Questo poi è meraviglioso, con il papà lupo che lo rincorre e gli fa paura, i fulmini, la banda di ragni, il film dell’orrore, i fantasmi, per finire con la paura del buio e le ombre di papà lupo e mamma coccodrillo (“Gli hanno fatto uno scherzetto!” dice Sveva felice).

Un libricino per esorcizzare le paure dei più piccini e fugarle con le coccole, che a casa di Lupodrillo, con papà Lupo e mamma Coccodrillo non mancano mai!

Pulce non c’è

lunedì, 10 gennaio 2011

pncgr

titolo: Pulce non c’è

autore: Gaia Rayneri

La storia centrale di questo romanzo è basata su di un fatto realmente accaduto alla famiglia dell’autrice. Proprio perché ha uno sfondo autobiografico la storia è ancora più forte e la scrittura si apprezza il doppio per la sua ironia e per lo sfociare nel mondo fantastico della narratrice-protagonista Giovanna, nel libro tredicenne, che racconta dal suo originalissimo punto di vista la storia di sua sorella Margherita, “Pulce”, affetta da autismo che all’improvviso viene tolta alla sua famiglia per essere portata in una comunità.

Si legge come un romanzo giallo, tanta è la voglia di arrivare alla fine e vedere come si sia districata questa complessa vicenda giudiziaria, nel frattempo si riflette su tante cose, soprattutto sulla “normalità” che una famiglia possa raggiungere pur affrontando certi problemi, su come l’occhio di un familiare sia assolutamente più lucido nell’analizzare, capire, vivere, amare una bambina “diversa”.

In fondo, non siamo tutti un po’ “diversi”? L’ho finito pochi giorni fa e l’ho già dato in prestito ad un amico, tanta era la voglia di farlo conoscere! Ce ne fossero di scrittori ventiquattrenni così.