Archivi per la categoria ‘letteratura per bambini e ragazzi’

Piccolo blu e piccolo giallo

venerdì, 6 aprile 2012

piccolo_blu_e_piccolo_giallo

titolo: Piccolo blu e piccolo giallo

autore: Leo Lionni

 
Dopo una lunga lunga assenza, rieccomi tornata apposta per presentarvi l’ultimo arrivato nella libreria dello gnomo.
Un classico della letteratura per l’inafnzia, una lezione di fantasia. Creato dall’autore-pittore-scultore-designer nel 1959, è ancora proposto spesso nelle scuole materne per la sua forte carica didattica che consente un approccio da molteplici punti di vista.
Ho scoperto questo gioiello per caso, tra gli scaffalli della nostra libreria del cuore, e sono rimasta commossa dalla magia e dalla poesia della storia. Storia che parla di amicizia, di amore, di unione, di mescolanza, di comunione, di partecipazione, di gioia. E i protagonisti? Macchie di colore! Schizzi che hanno la loro propria identità, che si muovono, si abbracciano, piangono, giocano… Stupefacente, davvero! E lo gnomo ne è entusiasta!!
Quando l’immaginazione diventa vita e passione.

Cenerontola, principessa all’arrembaggio

sabato, 17 dicembre 2011

cenerontola2

titolo: Cenerontola, principessa all’arrembaggio

autore: Davide Nonino

Di Cenerontola vi ho parlato già lo scorso anno in occasione dell’uscita del libro “Chi ha visto Cenerontola?“. Da un libro di scrittura creativa è nato un libro di fiabe per grandi e bambini, che Sveva ed io abbiamo letto divertite più e più volte (il diritto di rileggere in casa nostra è applicato spesso!)

Ci piace perché è irriverente, perché non è la solita principessa con la puzza sotto il naso, perché ci sono il principe Buzzurro, il gatto con gli stivali e tanti altri personaggi che danno vita a una storia non convenzionale e davvero unica. Alcuni passi (lo ammetto) sono forse anche troppo irriverenti, di una ironia che bambini molto piccoli non colgono ancora, ma il bello della rilettura è che ogni volta viene colto un pezzettino di storia, e che ci sono diverse chiavi di lettura anche  a seconda dell’età del lettore. Un libro da scoprire con curiosità, e magari da far trovare sotto l’albero a grandi e piccini!

Indovina quanto bene ti voglio

lunedì, 14 febbraio 2011

Oggi è San Valentino, e (da una idea di Tatiana) abbiamo deciso di festeggiarlo alla grande! Così, (chi puntuale chi meno) pubblicheremo un libro ciascuna. Ognuna di noi vi parlerà di un libro, un modo divertente per ricordarci di dire ti voglio bene alle persone che amiamo.

Buon San Valentino a tutti!

indovina quanto bene ti voglio

titolo: Indovina quanto bene ti voglio

autore: Sam Mc Bratney, Anita Jeram

Quando si dice il destino… fino a ieri non sapevo (troppo indecisa) quale libro pubblicare per San Valentino, e oggi finalmente è arrivato il corriere (lo so, l’ho fatto di nuovo, sto incrementando ancora il numero di libri che non riesco a leggere…). Vabbé, è arrivato il corriere, e mi ha portato proprio questo libro, che ho ordinato diverso tempo fa per le bimbe.

Così, San Valentino lo festeggiamo leggendo questa storia dolcissima del coniglietto e del suo babbo, che fanno a gara a misurare quanto bene si vogliono, fino alla luna… e ritorno!!!

Lupodrillo e la paura

mercoledì, 9 febbraio 2011

lupodrillo

titolo: Lupodrillo e la paura

autore: Ophelie Textier

commento: L’ho già detto che adoro Lupodrillo? Sì, mi sa che l’ho già detto qui, ma lo ripeto! Da quando abbiamo scoperto Lupodrillo e Dudù infatti non c’è storia che tenga, devo dire! Questo poi è meraviglioso, con il papà lupo che lo rincorre e gli fa paura, i fulmini, la banda di ragni, il film dell’orrore, i fantasmi, per finire con la paura del buio e le ombre di papà lupo e mamma coccodrillo (“Gli hanno fatto uno scherzetto!” dice Sveva felice).

Un libricino per esorcizzare le paure dei più piccini e fugarle con le coccole, che a casa di Lupodrillo, con papà Lupo e mamma Coccodrillo non mancano mai!

L’abbraccio

lunedì, 7 febbraio 2011

abbr

titolo: L’abbraccio

autore: David Grossman

Lo abbiamo letto ieri con Sveva, appena scartato dal pacco del corriere che ce lo ha portato.

Forse più adatto a dei bimbi un po’ più grandi, impreziosito da delicati disegni monocromatici, aiuta anche noi adulti a riflettere su come i bimbi possano interiorizzare il fatto di esssere unici e diversi da tutti gli altri.

Lo scrittore israeliano, di cui conoscevo i romanzi, riesce a trasmettere emozioni anche in poche pagine.

Il piccolo principe

lunedì, 31 gennaio 2011

ipp

titolo: Il piccolo principe

autore: Antoine de Saint-Exupéry

Un grande classico della letteratura per ragazzi. Io l’ho letto solo qualche anno fa, prestato da un’amica che non si capacitava non l’avessi letto da ragazzina. Poco dopo mi è stato anche regalato e ogni tanto riprendo in mano la mia copia e vado a rileggere qualche pezzo. Mi ha colpito molto, forse proprio averlo letto da grande, per la visione poetica e per la profondità, che probabilmente leggendo da piccola non avrei saputo apprezzare.

Il signore delle mosche

lunedì, 17 gennaio 2011

isdmwg

titolo: Il signore delle mosche

autore: William Golding

Ero estremamente curiosa di leggere questo libro che nei paesi anglosassoni può essere considerato un classico della letteratura. Golding, premio Nobel ” a sorpresa” nel 1983, ci presenta un gruppo di ragazzi dispersi in un’isola deserta a seguito di un incidente aereo, che devono organizzare la loro vita in un ambiente ostile e senza la guida degli adulti. Sin dai primi giorni emergono non pochi problemi e con il passare del tempo si vede emergere una specie di “distillato” di sentimenti: odio, malvagità, lotta per il potere a qualunque costo, dolore, paura e orrore.

Anche non sapendolo si capirebbe che è un libro scritto a ridosso della seconda guerra mondiale. Si presta a molti piani di lettura e, anche se viene considerato “per ragazzi”, sicuramente è interessante anche per i lettori adulti.

Urlo di mamma

domenica, 12 dicembre 2010

urlo di mamma

titolo: Urlo di mamma

autore: Bauer Jutta

Di questo libro avevo sentito parlare in rete, da alcuni commenti su anobii. E, visto che la scorsa settimana ho approfittato per fare un super-ordine on line di libri per le bambine, non potevo non inserirlo. Sveva stasera l’ha voluto leggere quattro volte, perché l’ha davvero incuriosita la storia del pinguino. Alla seconda lettura mi ha chiesto “E perché la mamma urla? Perché il pinguino ha fatto una cosa che si faceva male?” e sorridendo le ho detto “Può essere, come mamma, che quando si spaventa perché state per farvi male a volte urla…”

Da leggere, per rielaborare quegli urli di cui ci sentiamo in colpa, che cerchiamo sempre di trattenere, ma che a volte, irrimediabilmente, scappano fuori.

Lupodrillo ama le coccole

venerdì, 12 novembre 2010

lupodrillo ama le coccole

titolo: Lupodrillo ama le coccole

autore: Texier Ophélie

Volete regalare un libro da cui i vostri bimbi non si separeranno per niente al mondo? Lupodrillo è uno di questi. Tatiana ce l’ha riportato da Firenze, insieme ad un altro della serie. E da quella sera (quasi un mese fa) non si va a dormire senza leggere entrambe le storie e riempire di bacini Lupodrillo e dudù (il suo pupazzetto).

Sveva stasera ha addirittura “letto” Lupodrillo alla sorellina. Dico “letto” perché a 4 anni non sa leggere, ma sa perfettamente a memoria ogni passo della storia, e così racconta con dovizia di particolari a Siria che Lupodrillo si alza, fa le coccole alla mamma coccodrillo/a, al papà Lupo,  ai maialini, a Lisa, e naturalmente a dudù…

Cappuccetto Verde, Giallo, Bianco

mercoledì, 13 ottobre 2010

cappuccetto verde

cappuccetto giallo

cappuccetto bianco

titolo: Cappuccetto Verde, Giallo, Bianco

autore: Bruno Munari

Abbiamo chiesto i “Cappuccetti” di Munari in regalo per il Natale scorso ad una zia, che ha acconsentito contenta di regalarli alle bimbe. Così la zia Chiara li ha ordinati e li ha consegnati alla zia, e sono arrivati. Per nostra gioia, che avevamo un libro di quelli che (sapevo) ci sarebbero piaciuti tanto. Un po’ meno per la gioia della zia, che ha messo ben in chiaro che il prossimo anno avrebbe regalato anche quello che diceva lei…

A Sveva invece Cappuccetto Verde e Cappuccetto Giallo sono piaciuti tantissimo, e quando gliene leggo uno vuol leggere subito anche l’altro. Cappuccetto Bianco ancora lo apprezza meno, ma perché quando leggiamo un libro si aspetta ancora che sia illustrato. E le illustrazioni del Verde e del Giallo sono a dir poco meravigliose.

In ogni caso a noi questi Cappuccetti stanno veramente simpatici, e (per nulla togliere a Cappuccetto Rosso) dovrebbero essere letti un po’ di più da tutti i bimbi!