Archivi per la categoria ‘thriller’

A rischio

mercoledì, 3 novembre 2010

arpc

titolo: A rischio

autore: Patricia Cornwell

E’ il primo libro che leggo della Cornwell, me lo ha prestato babbo insieme ad altri, senza darmi grosse indicazioni su cosa aspettarmi, quindi sono partita con molta curiosità.

Storia di un investigatore che lavora su un caso di venti anni prima, di un procuratore molto ambizioso e di un incrocio di interessi e politica.

Putroppo devo dire che mi aspettavo qualcosa di più avvincente e, soprattutto per come sono abituata nella lettura di gialli/thriller, un maggiore approfondimento dei personaggi, che mi sono sembrati un po’  “abbozzati” e man mano che andavo avanti nella lettura ero lì che speravo in qualcosa di più. Dopo aver finito il libro ho trovato in giro per la rete anche altri commenti che riportavano un po’ la mia impressione, allo stesso tempo però ho trovato che tutti si dicevano delusi perché gli altri libri della Cornwell erano ad un altro livello…proprio per questo tra poco leggerò il prossimo della lista dei miei in prestito!

Nero a Manhattan

lunedì, 11 ottobre 2010

nam

titolo: Nero a Manhattan

autore: Jeffery Deaver

Al solito, con Deaver si va sul sicuro!

Questa volta niente Rhyme e indagini scientifiche, ma la fantastica Rune e le sue “indagini” per modo di dire!

Il libro è del 1988, ma io, nel mio leggere gli autori in maniera disorganizzata, l’ho scoperto solo adesso.

La protagonista, che ho adorato da subito, si ritrova intrecciata in una serie di casualità e scambi di persone, rischiando la vita quasi senza motivo.

Avvincente e sorprendente, consigliato per viaggi in treno o domeniche di relax.

Vedi di non morire

lunedì, 6 settembre 2010

vedi di non morire

autore: Josh Bazell

titolo: Vedi di non morire

Ho ordinato questo libro on line, dopo aver letto alcuni commenti entusiastici, d’impulso. Sarà stata l’aspettativa di cui l’ho caricato dopo i commenti, ma devo dire che il libro in sé mi ha delusa un po’. Si fa leggere molto velocemente, la storia appassiona, lo stile è quantomeno originale. Il personaggio è un curioso serial killer, che per redimersi decide di fare il medico. Il libro ripercorre la sua storia, in un alternarsi di presente e passato. Il personaggio e la trama sono ricchi di ironia, e questo lo rende molto leggibile. Un po’ troppo pulp, per il mio gusto, e forse è proprio questo che mi ha delusa un po’.

La ragazza che giocava con il fuoco – La regina dei castelli di carta

venerdì, 27 agosto 2010

la ragazza che giocava con il fuoco

la regina dei castelli di carta

titolo: La ragazza che gicava con il fuoco – La regina dei castelli di carta

autore: Stieg Larsson

commento: Del primo volume della trilogia “Millennium” di Stieg Larsson, “Uomini che odiano le donne”, ce ne aveva parlato Vir in questo post. E’ da aprile 2009, quindi, che aspetto con impazienza di trovare il tempo di leggere almeno il primo volume. Quest’anno le ferie sono state, causa nido chiuso per tutto il mese di agosto, un po’ più lunghe del solito. E devo dire che, essendomi imposta di non lavorare (a parte leggere e rispondere alla posta elettronica, il minimo sindacale…) non c’era niente di meglio che tentare di leggere il primo della trilogia!

L’unico guaio è che non si può leggere il primo della trilogia. Perché immancabilmente ti trovi a leggere subito il secondo, e a bramare di iniziare il terzo… Insomma, in meno di un mese ho finito tutti e tre, e devo dire con amarezza che mi manca già Larsson, e i personaggi (soprattutto Lisbeth) che ha saputo creare. Una storia veramente appassionante e ben studiata, dei personaggi (soprattutto psicologicamente) che ti catturano e ti fanno riflettere tantissimo, un libro (e un autore) che non mi sarei persa per niente al mondo.

L’ipotesi di Copenhagen

venerdì, 4 dicembre 2009

ipotesi di copenhagen

titolo: L’ipotesi di Copenhagen

autore: Oscar Caplan 

segnalato da: Franca Formelli

il commento di Franca: L’ipotesi di Copenhagen di Oscar Caplan (Fazi Editore) è un thriller teologico innovativo, dall’azione incalzante, che raccomando caldamente per il suo contenuto esoterico e spirituale.

Il tema è la ricerca di Dio e delle risposte alle domande di sempre, mentre la trama è impostata su due filoni: uno di archeologia biblica (alla scoperta della verità sull’Esodo biblico, la reale identità di Mosè e le vere origini del Dio dell’Antico Testamento) e l’altro esoterico, alla scoperta di un mistero che passa attraverso la Firenze neoplatonica di Lorenzo il Magnifico e che riporta il lettore al tempo di Akenhaten, il faraone che impose all’Egitto un dio unico.

(altro…)

Uomini che odiano le donne

martedì, 21 aprile 2009

larson-uomini-che-odiano-le-donne

Titolo: Uomini che odiano le donne

Autore: Larsson Stieg

Segnalato da: Vir

Il commento di Vir: E’ fra i libri più venduti al momento (confermato anche dalla mia libreria di
fiducia),e ho letto questo libro (il primo di una trilogia) per curiosità. Si tratta di un giallo complesso e ben articolato come struttura e ricco di colpi di scena, ma quello che veramente cattura è il profilo psicologico dei personaggi principali (soprattutto quello femminile) e le interazioni che fra loro intervengono. Sto terminando il secondo della serie (la ragazza che giocava con il fuoco) ed anche questo mi ha catturato, tanto che comincerò al più presto la lettura del terzo volume, purtroppo con la certezza che non ci sarà più ulteriore possibilità di incontrare di nuovo nè Mikael nè, soprattutto Lisbeth.

Pochi inutili nascondigli

mercoledì, 17 settembre 2008

titolo: Pochi inutili nascondigli
autore: Giorgio Faletti
il commento: Dire che mi ha deluso è dire poco… Già pregustavo un bel thriller dei suoi, da divorare in uno-due giorni per la tensione… Invece sono 7 racconti, tutti molto diversi tra loro, di cui uno sicuramente noioso, uno troppo violento, uno che non sembra finito… Sicuramente ce n’è anche qualcuno molto bello, ma in generale il libro mi ha dato l’impressione che l’autore abbia raccolto qua e là dal fondo di qualche cassetto dei racconti giusto per pubblicarli… Insomma, niente a che vedere con gli altri. Speriamo si rifaccia con il prossimo.

Io uccido

mercoledì, 24 agosto 2005

titolo: Io uccido
autore: Giorgio Faletti
commento: un thriller veramente ben ingegnato, da leggere tutto d’un fiato perché una volta che l’hai iniziato non puoi stare senza sapere come va a finire.

Per me è stata una vera sorpresa Faletti in veste di scrittore. Il libro è uscito da un paio d’anni ormai e me ne avevano parlato bene in tanti. Ma non me lo aspettavo così avvincente!