Articoli marcati con tag ‘romanzi’

Coincidenze

martedì, 30 ottobre 2012

cak

titolo: Coincidenze

autore: Andrea Kerbaker

Un aeroporto, uno sciopero dei controllori di volo, un ristorante affollato. Poi, all’improvviso, Lei, la donna che ha lasciato il segno. Dopo anni di separazione, ecco che un pranzo insieme dà origine ad un “nuovo incontro”…ma le cose non sono facili come sembrano, i sentimenti e la paura giocano brutti scherzi…capitolo dopo capitolo, leggiamo, alternativamente, i pensieri e i sentimenti di lei e di lui e ci arrabbiamo perché si creano distanze che potrebbero essere abbattute, se solo la vita, il passato, l’esperienza, non impedissero il dialogo tra i due. Disincantato e forse anche troppo reale.

Solitudine e rimpianto fanno da sfondo alla “vita” fatta di lavoro e ambizioni (tra l’altro realizzate) che non riescono a sostituire la forza dei sentimenti.

La strada

giovedì, 25 ottobre 2012

lscmc

titolo: La strada

autore: Cormac Mc Carthy

Sarà che io non l’ho capito. Sarà che l’ho letto nel periodo sbagliato. Sarà che voglio credere che un mondo diverso è possibile e che le persone possono, a piccoli passi, fare del loro meglio per cambiare le cose.

Grigio, triste, inquietante. Non riesco a consigliarlo, pur avendo amato il bimbo protagonista della storia.

Dalia nera

sabato, 5 maggio 2012

dnje

titolo: Dalia nera

autore: James Ellroy

Mi sono regalata un mese di “liberazione” dagli oggetti.

In questo mese “senza acquisti” ho riscoperto il bello di andare in biblioteca. Non che io possa rinunciare all’acquisto di libri, ma devo dire che questa abitudine che avevo fino a qualche anno fa (cambiare casa a volte causa strani “effetti collaterali”), va sicuramente ripresa.

E’ stato divertente rivedere la bibliotecaria, che mi ha anche chiesto “che fine hai fatto? E’ tanto che non vieni, me lo sono anche chiesto, chissà, quella ragazza non legge più? Oppure i libri li compra”. Infatti. I libri li compro. Prima non li compravo perché in 40 metri non ci stavamo con tutti i libri che leggevo e alla fine…o noi o loro.

Dopo il trasloco mi sono data alla “pazza gioia” comprando anche quei libri, presi in prestito in biblioteca, che mi erano piaciuti e avrei voluto comunque avere in casa. Temo succederà anche per Dalia Nera. Avvincente, vero noir, con passaggi per “stomaci forti”…e tanto intricato da non farti immaginare il finale.

Non ho visto il film, per cui mi sono goduta le descrizioni dei personaggi ed ho fantasticato nell’immaginarmi il loro aspetto fisico, l’abbigliamento, gli incontri.

Ispirato ad un caso di omicidio rimasto irrisolto, ci fa pensare che la soluzione si sia infine trovata, ma nessuno la voglia rivelare…curiosi?!? Leggetelo.

Gorky Park

martedì, 3 gennaio 2012

gpcs

titolo: Gorky Park

autore: Martin Cruz Smith

Anche questo in prestito dal babbo (ormai abbiamo costruito una sinergia di prestito per cui abbiamo tutti contemporaneamente in casa libri degli altri componenti della famiglia…come mi piace che siamo tutti “lettoroni” – come direbbe Siria!).

Anche se il libro è molto famoso, purtroppo devo dire che non mi ha entusiasmato. Forse avrò letto troppi gialli, o thriller troppo sofisticati, per apprezzare le indagini ambientate nella Russia anni ’70!

Ci sono però dei momenti che mi hanno molto colpito, la caratterizzazione del protagonista, onesto ad ogni costo, la ricerca della verità praticamente a costo della vita…un “piccolo” eroe.

Citazione: “L’amore è un’erbaccia che cresce anche al buio. L’ha spiegato mai nessuno?”

Un eroe del nostro tempo

lunedì, 27 giugno 2011

uedntvp

titolo: Un eroe del nostro tempo

autore: Vasco Pratolini

Anche questo è un altro libro in prestito. Di Pratolini ho già scritto qui, devo dire che questo romanzo “nero” non corrisponde certo alle aspettative che avevo.

Ben scritto, sicuramente, ma non sono riuscita ad apprezzarne a pieno la trama e i personaggi, che non mi sono sembrati molto realistici.

Sandrino, violenza e manipolazione, Virginia, amore cieco e martirio, Bruna e suo marito idealisti, Lucia madre ingenua.

Forse andrebbe letto come metafora? Sandrino come male del tempo (romanzo scritto nel 1947) irredimibile nella violenza e sempre vincente contro i deboli?

La scuola degli ingredienti segreti

lunedì, 6 giugno 2011

lsdis

titolo: La scuola degli ingredienti segreti

autore: Erica Bauermaister

Capitano anche a voi quelle brutte giornate, in cui avete bisogno di qualcosa che vi cambi il morale ma è già troppo caldo per concedervi una cioccolata con panna?

Ecco, in quei giorni io compro un libro (uno…veramente anche tre o quattro!). Questo è uno di quei casi. Il libro l’ho comprato d’istinto e letto in due serate, certo partivo con un po’ di vantaggio, un libro che ha per sfondo un corso di cucina non poteva non piacermi!

Mi ha anche regalato tanti bei ricordi di un corso frequentato qualche anno fa, che, oltre a qualche buona ricetta, mi ha regalato una splendida amicizia!

Il giorno prima della felicità

lunedì, 30 maggio 2011

igpdf 

 

titolo: Il giorno prima della felicità

autore: Erri De Luca

De Luca è uno degli autori che, finora, non mi ha mai delusa. In questo romanzo viene narrata in prima persona la storia di un ragazzo nato durante la seconda guerra mondiale e che, rimasto orfano, viene adottato da una donna, che però lo affida alla custodia del portiere del palazzo dove il ragazzino è nato.

Dalle storie di don Gaetano, il portiere tuttofare, il ragazzo impara la vita e a leggere le persone, a sentirne i pensieri. Il bambino cresce, diventa ragazzo e uomo, affronta l’amore e le sue tragiche conseguenze, mette in pratica ciò che ha imparato dai racconti del suo “custode”.

Da rileggere, ci sono frasi che ti vorresti portare dietro per sempre.